Seychelles cosa fare – 10 esperienze da non perdere

Seychelles cosa fare – 10 esperienze da non perdere

Al momento stai visualizzando Seychelles cosa fare – 10 esperienze da non perdere

Le Seychelles sono un arcipelago composto da 115 isole, adagiate nell’Oceano Indiano a circa 1500 km dalla costa orientale africana. La natura rigogliosa e il mare trasparente rendono questa destinazione una delle più amate per romantici viaggi all’insegna del relax. Ma le cose da fare alle Seychelles sono tante, non si limitano a lunghi bagni e pisolini in spiaggia all’ombra delle palme.

Seychelles cosa fare: ecco 10 bellissime esperienze particolari che renderanno il tuo viaggio indimenticabile.

Percorrere l’Anse Major Trail

Un’ora e mezza di spettacolare trekking nella giungla, che regala scorci mozzafiato sulle calette lambite dal mare turchese. Per imboccare il sentiero bisogna parcheggiare l’auto a Danzil e dopo un breve tratto di strada asfaltata seguire il percorso che si snoda nella vegetazione. All’inizio sulla sinistra, vive un grosso pipistrello addomesticato delle Seychelles e se il suo padrone è in casa vi mostrerà come dargli un pezzo di frutta. Vedere un pipistrello deglutire papaia a testa in giù è stato molto divertente! La baia di Anse Major è perfetta per un bel bagno rigenerante dopo le fatiche del trek.

Seychelles cosa fare trekking ad Anse Major
Seychelles cosa fare pipistrello che mangia

Accarezzare una tartaruga gigante

A Curieuse, piccola isoletta al largo di Praslin, vivono in libertà circa 500 tartarughe giganti di Aldabra. Alcuni esemplari sono davvero enormi, alcuni maschi posso arrivare a pesare addirittura 250 Kg. Questi magnifici animali possono vivere fino a 200 anni e di certo trascorrere le loro giornate in un tale paradiso gioca a loro favore. Si possono vedere da vicino prendendo un traghetto dal porto di Anse Volbert, l’isola è piccolina e si può visitare anche un piccolo museo che racconta la storia del luogo.

Seychelles cosa fare tartaruga gigante di Aldabra

Esplorare la Vallée de Mai

Impossibile passare del tempo a Praslin e non andare a fare una passeggiata nella Vallée de Mai, il giardino dell’Eden delle Seychelles. E’ un luogo unico al mondo perché solo qui vive il famoso Coco de Mer, la palma che produce i frutti più grandi del mondo dalla curiosa forma. Ci sono piante con foglie enormi e aguzzando la vista si possono avvistare gechi variopinti. Vi consiglio di farvi accompagnare da una guida (se ne trovano diverse all’ingresso) che vi spiegherà molte cose sulle piante e sulle isole in generale. E vi aiuta ad avvistare tra le fronde i piccoli animali che vivono da quelle parti. A Praslin abbiamo alloggiato al Villa Bedier Apartments, un’ottima soluzione sulla spiaggia di Anse Volbert dall’ottimo rapporto qualità-prezzo.

Seychelles cosa fare Vallée de Mai

Snorkeling a Petite Anse

Per raggiungere la splendida Petite Anse a Mahé bisogna passare attraverso il Four Season Resort. Camminare lungo i vialetti accanto alle ville sotto il sole può essere faticoso, ma se sarete è fortunati il personale dell’hotel passerà con le macchinine elettriche per darvi un passaggio. Anche se Petite Anse è la spiaggia dell’albergo, chiunque può accedervi e fare il bagno. Lo snorkeling è meraviglioso e passare un pomeriggio qui è una favola.

Seychelles cosa fare altalena sulla spiaggia

Ammirare i sassi giganti a Anse Lazio

Considerata da molti la spiaggia più bella delle Seychelles, Anse Lazio è una lunga distesa di spiaggia borotalco, circondata da natura selvaggia e dai celebri sassi in granito. Non c’è la barriera corallina in prossimità della riva e questo la fa sembrare ancora più incontaminata. Vi consiglio di monitorare le maree per organizzare meglio la visita e di fermarvi fino al tramonto.

Foto di Maksim Shutov su Unsplash

Girare in bicicletta a La Digue

La Digue è la più piccola delle tre isole principali delle Seychelles e si gira tranquillamente in bicicletta. Anzi, direi che l’unico mezzo adatto per poterla esplorare in libertà. La natura lussureggiante fa da cornice alle strade che serpeggiano sotto le palme. Si pedala senza il fastidio delle macchine passando con lenta ammirazione accanto alle piantagioni di vaniglia, a cumuli di noci di cocco e alle tartarughe giganti della Union Estate (una zona protetta con ingresso a pagamento, unica via per raggiungere la spiaggia più famosa dell’isola, vedi punto 9 di questa lista). A La Digue abbiamo dormito al Gregoire’s Apartment, una piccola sistemazione che fa parte del La Digue Island Lodge nel quale è possibile usufruire di servizi tipo colazione, piscina e lettini in spiaggia.

Seychelles cosa fare spiaggia

Percorrere il Copolia Trail

Mahé è l’isola più grande delle Seychelles e offre diverse attività per tutti i gusti. Chi ha voglia di farsi una camminata per ammirare un bel panorama, può affrontare il Copolia Trail, facile percorso in mezzo al verde dalla durata di circa 1 ora (solo andata). Si trova all’interno del Morne Seychellois National Park e porta in cima al Copolia a 500 metri di altitudine. Servono scarpe comode e una borraccia piena d’acqua perché fa molto caldo.

Seychelles cosa fare Copolia trail

Ammirare il tramonto a Beau Vallon

Se viaggiate in agosto alle Seychelles, vale la pena fermarsi qualche giorno a Beau Vallon, a nord-est di Mahè, perché da quel lato non c’è quasi mai vento e il mare è una tavola. La spiaggia di Beau Vallon è molto grande, perfetta per i bambini, infatti noi una mattina abbiamo visto un’intera scolaresca fare lezione all’ombra delle palme e poi fare la ricreazione. Beati loro. Il tramonto è da favola. Il nostro alloggio a Beau Vallon era il Romance Bungalows che ha camere senza troppi fronzoli ma perfette per un breve soggiorno, consigliatissimo per la posizione sull’isola.

Seychelles cosa fare tramonto a Beau Vallon

Fare il bagno ad Anse Source d’Argent

E’ la spiaggia più famosa di La Digue per via dei ‘sassoni’ di granito che si fanno accarezzare dal mare. Per arrivarci è necessario entrare nella Union Estate, una vecchia piantagione di cocchi con diversi sentieri nel verde, una bella casa coloniale e un recinto con le tartarughe giganti. Il percorso che permette l’accesso alla spiaggia è molto particolare, si cammina all’ombra delle rocce accompagnati dal rumore delle onde. Spot instagrammabili a non finire.

Seychelles cosa fare sassi di granito

Assaggiare la cucina creola

Un viaggio non è completo se non si assaggia la cucina locale e in questo caso posso dire che si capita bene. La cucina creola delle Seychelles mixa i sapori di diverse influenze etniche, da quelli più pungenti delle ricette indiane a quelli più raffinati di origine francese, utilizzando sempre freschissime materie prime locali come il pesce, la frutta e le spezie. Il risultato è un insieme di sapori unici tutti da scoprire e da replicare a casa facendo scorta di specialità locali al mercato di Victoria.

Lascia un commento